Situazione in campo: comunicazione del Presidente incontro con istituzioni

Cari soci,

Dopo un inizio di stagione molto promettente, dove nel mese di marzo l’inverno aveva lasciato il posto alla primavera e le nostre api avevano approfittato delle fioriture a disposizione con che erano anni che non si vedevano così  numerose e in salute, purtroppo il mese di aprile abbiamo scontato il bel tempo, con la  gelata che ha messo in ginocchio tutta la frutticoltura toscana e Italiana e di riflesso anche noi apicoltori. Abbiamo dovuto supportare i nostri alveari  con nutrizioni di soccorso per poter  far vivere le nostre api e ci giungono notizie che, alcuni apicoltori, hanno utilizzato tra i 40 e i 50 ql di sciroppo. Sembra quasi di rivedere l’annata 2019.

Detto questo, abbiamo atteso in gloria la fioritura dell’acacia che, dopo le gelate, in molte località non ha fiorito, ciò dovuto anche all’alternarsi di caldo e freddo che ha indotto le piante in stress. Anche nelle ultime settimane il meteo non è dei migliori, l’unica speranza è la fioritura di acacia in montagna, se le condizioni meteo miglioreranno. In virtù di questa emergenza, Toscana Miele con le altre associazioni toscane Arpat e AAPT,  ha richiesto all’assessore Stefania Saccardi un incontro per un confronto con le istituzioni per poter attivare tutte le procedure   che consentano un ristoro agli apicoltori, che stanno subendo una riduzione del reddito dovuto ai cambiamenti climatici che, sempre più frequentemente, minano la salvaguardia delle api, della biodiversità e dell’apicoltore come custode indiscusso di quest’ultima .

Fiduciosi di un confronto con l’Assessore, sarà mia premura tenervi aggiornati in futuro

                                                                                                   Il Presidente

                                                                                              Manlio Antoniotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *