Convegno e Cena di fine anno

PROGRAMMA DEL CONVEGNO

ore 15,00 registrazione partecipanti;

ore 15.15 saluti del Presidente;

ore 15,30 “Vespa velutina: alle porte della Toscana: come preparsi per la prossima stagione.”

Relatore: Dott. Laura Bortolotti ricercatrice del CREA – A.A.

ore 17,00 Le principali problematiche dell’odierna apicoltura, come affrontarle

Relatore: Dott. Alberto Contessi biologo, specializzato in fitopatologia ed esperto in insetti delle derrate e apicoltura. Autore del libro “Le api biologia, allevamento, prodotti” e di altre pubblicazioni.

ore 19,30 Apertura dibattito

ore 20,00 fine Convegno e inzio cena presso la sala Ristorante dell’Hotel Bracciotti

MENU’

Antipasto: Baccalà al profumo di rosmarino su polentina macinata a pietra

Primi piatti: Ravioli della casa di mare

Fagottino di verdura di stagione su crema di piselli

Secondo piatto: Gran fritto di mare e di orto

Dessert: Crostata di crema chantilly con frutta

 

Costo della cena 30 euro

La parteciazione al convegno è libera e gratuita.

Per la cena è necessario prenotare telefonando all’ufficio di Toscana Miele o tramite email entro il 7 dicembre.

Importante: censimento alveari

Vi informiamo che da oggi 2 novembre a fine anno, è OBBLIGATORIO presentare il censimento alveari.
Qui trovate il Modello B da compilare e la DELEGA ASL ( da inviare se negli scorsi anni non è stata già compilata e se volete che l’Associazione si occupi di caricare la denuncia per voi sul portale BDN).
Se vi occupate autonomamente di caricare la denuncia alveari sul portale BDN,
oppure se vi rivolgete ad un altro ente, vi preghiamo di inviare comunque una copia del censimento all’Associazione.
Vi informiamo che da quest’anno sono previste sanzioni per chi non provvede al censimento apistico come indicato nella legge regionale 49 del 07 agosto 2018:
    • Articolo 13: Sanzioni amministrative: all’apicoltore che viola le disposizioni sulle distanze minime, sul cartello idenficativo e sul censimento apistico si applica la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 100,00 a euro 600,00. Per chi ha più di 10 alveari ma non ha dichiarato l’attività di commercializzazione, la sanzione prevista è da 1000 a 6000 euro.