PIF: contributo per investimenti

PIF: rivolto a tutte quelle aziende agricole che non rientrano più nel premio giovani e per le aziende il cui titolare ha superato i 40 anni, possono partecipare anche i giovani non sono esclusi.

Di cosa si tratta?: è un progetto che coinvolge un minimo di 12 partecipanti di cui 5 diretti di cui almeno 3 in produzione primaria tra i quali viene fatto un accordo di filiera

Pre-requisiti per partecipare:

Iscrizione IAP
Iscrizione Camera di Commercio

Cosa può essere finanziato?

Investimenti e immobilizzazioni materiali

a) Sostegno investimenti alle aziende (magazzini, laboratori di smielatura, acquisto arnie per uso stanziale)
b) Incentivare le energie rinnovabili nelle aziende agricole Apistiche
c) Investimenti a favore della trasformazione, commerciale e/o sviluppo dei prodotti agricoli

Percentuale di contributo fondo perduto
zone normali 40%
zone svantaggiate si aggiunge +10%
premio giovani si aggiunge +10%
In sintesi si può andare da un min. 40% max. 60%

Questo anno è stato ridotto l’importo minimo dei Pif passando da € 400.000,00 di contributo minimo erogabile a 150.000,00 € (es: a fronte di un Pif finanziato al 50% con il vecchio Pif era necessario presentare un progetto minimo di € 800.000,00+ iva mentre con quello di quest’anno € 300.000,00 + iva per cui una cifra molto più accessibile).
Per ulteriori informazioni rimaniamo a disposizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *